Studio Legale
 
Quesito n. 39 del 5 luglio 2020 – Compravendita per corrispondenza

Quesito n. 39 del 5 luglio 2020 – Compravendita per corrispondenza

Condividi
Tempo di lettura:1 Minuti, 9 Secondi

Nel mese scorso ho venduto per corrispondenza una collana d’oro di rilevante valore.

Tale collana non risulta consegnata e presumo sia stata trafugata dal corriere incaricato.

Dopo aver ricevuto la somma pattuita ho provveduto a spedire in una busta sigillata e non assicurata la suddetta collana.

Dopo 2 giorni il corriere mi riferisce che l’indirizzo è inesatto e mi accorgo che il numero fornitomi dall’acquirente era sbagliato.

Provvedo a correggere il numero dell’indirizzo e seguo la spedizione per on line. Dopo 2 giorni la spedizione risulta consegna non una ma 2 volte. Mi informo dall’acquirente che mi conferma di non aver ricevuto nulla anzi avrebbe avvisato la Polizia postale dell’accaduto.

Provvedo a rimborsare l’acquirente e chiedo la visione della consegna firmata.

L’acquirente sostiene che la firma non corrisponde e che l’indirizzo non era stato corretto.

Faccio presente al corriere incaricato il quale mi chiede il dettaglio della lettera che provvedo a fornire. Ad oggi non ho alcuna notizia in merito

Risposta:

Carissimo,
Le consiglio di denunciare i fatti all’Autorità Giudiziaria per il tramite dei Carabinieri o della Polizia, perché esiste il rischio che Lei sia stato vittima di un furto o di una truffa.
Infatti, uno dei due (corriere o destinatario del plico) mente.
Cordiali saluti

Condividi